Hyundai Italia punta sul ‘lavoro agile’

HyundaiHyundai Italia aderisce per la prima volta alla Milano Smart Working Week, evento promosso dal Comune che prosegue fino al 26 maggio. L’obiettivo della casa automobilistica è quello di promuovere il lavoro agile in Italia offrendo ai propri dipendenti l’opportunità di svolgere un’esperienza di smart working, ovvero la riorganizzazione del lavoro che mira alle nuove tecnologie. Per Hyundai, la Milano Smart Working Week è l’occasione per conoscere altre realtà attive sul territorio che hanno già sperimentato il progetto con successo come, ad esempio, Vodafone Italia. Vodafone che le farà da ‘tutor’ per tutto l’evento. “È un passo importante per un’azienda come Hyundai”, spiega Andrea Crespi, Managing Director di Hyundai Motor Company Italy. “La nostra filiale italiana è stata aperta a Milano a fine 2008 e siamo pronti ad abbracciare iniziative innovative, che ci portano al passo con le tendenze più attuali del mercato del lavoro e, in generale, della società in cui viviamo”.

Cresce l’intelligenza artificiale e il cloud cognitivo nel mercato automobilistico

guida autonomaIl mercato automobilistico si rivoluziona. Nei prossimi cinque anni saranno disponibili, infatti, auto con guida autonoma di livello ‘4/5’. Tale ranking si riferisce a uno standard utilizzato dalla SAE International Automotive per indicare il grado di autonomia dei veicoli. Attualmente, i livelli previsti sono sei (da 0 a 5). La guida autonoma sarà disponibile in primo equipaggiamento grazie agli investimenti su larga scala delle Case produttrici. Nell'ultimo anno, la curiosità per queste tecnologie, infatti, ha portato a una loro rapida diffusione. Come emerge dai dati raccolti nel Global Autonomous Driving Market Outlook 2017, la più recente analisi del programma Automotive & Transportation, gli investimenti sui veicoli autonomi raggiungerà quota 83 miliardi di dollari entro il 2025. Alla base vi è uno studio sulle tendenze della richiesta di dispositivi legati ala guida automatica, quali gli sviluppi dell’utilizzo di sistemi di assistenza al conducente, taxi robot, cloud cognitivo e l’adozione della tecnica LiDAR - ovvero un metodo di telerilevamento per rilievi topografici ad alta risoluzione – che serviranno a ottimizzare la percezione visiva. Il rapido progresso delle start-up e dei leader del settore tecnologico dei veicoli automatizzati, porterà le Case automobilistiche, i fornitori e le aziende fortemente innovative a collaborare, così da poter aggiornare i rispettivi team di ricerca e sviluppo, mantenendo alto il livello di competitività. Tra le opportunità offerte dal mercato della guida troviamo: il boom dei modelli condivisi o di noleggio, l’aumento della diffusione di tecnologie autonome in settori specializzati, gli elevati investimenti nell’intelligenza artificiale e nei sensori di visione.

Credits :: Privacy Policy :: Cookie policy

Casa Editrice la fiaccola srl - Via Conca del Naviglio 37, 20123 Milano - Partita IVA: 00722350154